SECOND Breakfast at Tiffany

OminoUovo - 14 marzo 2014

Sono agli sgoccioli e se c’è una cosa che mi ricorderò di questa gravidanza non è solo il pancione, i primi acquisti poldineschi o la fatidica scelta di un nome.  Mi ricorderò che questo è stato anche il periodo dell’AMICA QUANDO SE VEDEMO?
– quelle de: “L’hai fatta la seconda colazione?” E non importa che tu l’abbia fatta giá o meno, ma mezz’ora dopo ti ritrovi a un bar sotto il sole di Roma con cappuccino e cornetto, spremuta e decaffeinato (quando ti ricordi di essere incinta)  o :”Un espresso anche per me!” quando hai bisogno di una botta di vita. La seconda colazione è un diritto e non si rifiuta mai.
– quelle che dopo il lavoro, anche se stanche morte,ti raggiungono per un tè o un aperitivo al volo vicino casa tua perché sanno che non puoi fare lunghi spostamenti in autobus.
– quelle che una volta ogni due settimane :”Oh! Ci dobbiamo vedere! Sabato a cena da noi e porta anche Shaqui!
– quelle del lunedì di riposo. Che portano ricette di dolci da fare, tiralatte in regalo e libri sulla “Vagina”. E che poi rimangono con te a vedere “THE FOLLOWING” anche se era una serie che non avevano mai visto.
– quelle che ti senti in colpa  perché tu sei libera e loro super impegnate. Ma  sapendo della tua sempre più scarsa energia (paragonabile a quella di una 95enne senza più le sue vitamine)  pur di stare  con te decidono di incontrarti in ospedale per i tuoi monitoraggi, a metá strada. Il bar del Fatebenrfratelli è diventato un locale ambito su FOURSQUARE grazie a me.
– quelle che scendono da Milano per qualche giorno o qualche ora per lavoro ma “Un modo per vedersi lo troviamo, non preoccuparti” e si trova davvero.
– quelle che non ci si vede ma ti chiamano al telefono ricordandoti l’originale funzione di quell’aggeggio.
– quelle con le quali parli di tutto ma non di Poldino, pannolini o gravidanze

Quelle che c’erano prima, ci sono ancora e spero in qualche modo ci siano anche dopo.

Se dovessi scegliere una foto rappresentativa di questi 9 mesi non è quella della pancia in evoluzione (tutt’altro che graduale ma improvvisa e repentina a mo di pop-corn), ma è questa:
image
Grazie.

5 comments

  1. Beh, si vede che, nonostante gli anni passati a Roma, qualcosa della vecchia Milano ti è rimasto, anche se inconsapevolmente: come la bellissima canzone di Jannacci “quelli che….. oh yeah”.

  2. “We’ll be friends forever, won’t we, Pooh?”asked Piglet.
    “Even longer!” Pooh answered.
    A.A.Minlie – “Winnie the Pooh” –

Leave a comment