About

MAMMA, DOBERMANN-MUNITA, COMMESSA, PENDOLARE A ROMA…e per ora è tutto.

(10 gennaio 2014)

P1000717mod

Chi vi scrive non è una misantropa.

È una ragazza di 28 anni laureata e come tutta la mia generazione che “senza la laurea non vai da nessuna parte ma con la laurea nemmeno!” per logica sopravvivenza ha dovuto mettere da parte gli interessi e gli studi fatti e intraprendere un mestiere che potesse permettele di sopravvivere a Roma: la commessa.

Ho iniziato a fare l’addetta vendita presso uno dei più dei noti grandi magazzini multimarca situati nel centro storico della capitale subito dopo essermi laureata, nel 2008, pensando fosse solo un lavoretto. Poi sono successe cose di poco conto come la crisi finanziaria globale,  recessioni, gente licenziata, aziende che chiudevano e stage gratuiti che avanzavano e fu così che quel “lavoretto”, divenne il lavoro della vita, almeno per ora.

In questi 5 anni ho avuto modo di capire quanto possa essere pericolosa la vita di una commessa, per di più pendolare, che va a vendere beni di necessità discutibile al centro di una capitale, spesso in TILT come lo è ROMA.

Vivo col mio compagno, soprannominato”Cro“, da quando mi son trasferita nella Caput Mundi e per non rendere le cose troppe facili da un anno abbiamo come coinquilino un cucciolo di Velociraptor a forma di Dobermann: Shaquille O’Neal (come il campione di basket) detto “SHAQUI“.IMG-20131229-WA0004

Considerandoci ancora troppo pochi in una casa di 50 mq abbiamo voluto ingrandirci e voilà: è arrivato un pargoletto (che da quando ancora abitava la mia pancia, in mancanza di un vero nome maschile che mi piacesse, è sempre stato chiamato POLDINO<)./p

Questo doveva essere uno spazio dove avrei raccontato le mirabolanti avventure di una commessa, ma è stato aperto in un periodo particolare della mia vita: la gravidanza (una di quelle un po’ effetto sorpresa) e quindi almeno per il momento ha cambiato rotta. E’ semplicemente la storia di me, mamma ineseperta, alle prese con un Poldino che cresce, con un cane gigante, cocciuto e amante di Pluto, il suo pupazzo, e un compagno d’avventure che ancora non ha capito se deve sostenermi o salvarmi.

A parte il primo post antecedente Poldino, il blog inizia dal terzo mese di gravidanza.

BUONA LETTURA .


221674_458753690861291_1318391285_n